GDPR Cookies

Accetta Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono i Cookie

I cookies sono brevi file di testo che possono essere salvati sul computer dell'utente (o altri dispositivi abilitati alla navigazione su Internet, per esempio smartphone o tablet) quando esso visita i siti web.

Di solito un cookie contiene il nome del sito internet dal quale il cookie stesso proviene e la "durata vitale" del cookie (ovvero per quanto tempo rimarrà sul dispositivo dell'utente).

La presente Cookie Policy ha lo scopo specifico di illustrare i tipi, le modalità di utilizzo di cookie presenti su questo sito web.

Tipi di Cookie utilizzati all’interno del sito web

  1. Cookie tecnici

1 - a) Cookie di Navigazione per il funzionamento del sito web

Il presente sito utilizza cookies di sessione al fine di offrire un servizio più efficiente. L'uso di tali cookies è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire di fornire i servizi e le funzioni dei Siti Web in modo completo.

1 - b) Cookie Google Analytics

Raccolgono e analizzano in forma anonima e/o aggregata le informazioni sull'uso del sito da parte dei visitatori (pagine visitate, ...) per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.

Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare in qualche modo l'utente.

  1. Cookie di profilazione Google Analytics

Il presente sito ha implementato anche i rapporti sui dati demografici e gli interessi di Google Analytics.

È possibile negare il consenso all'uso dei cookie Google Analytics per la pubblicità display e/o personalizzare gli annunci della Rete Display di Google nei seguenti modi:

Con l'utilizzo di questo sito, lei dichiara il suo consenso al trattamento dei dati da parte di Google Ireland e www.fornidisopra.it per le modalità e i fini sopraindicati.

Per ulteriori approfondimenti sulla privacy di Google rimandiamo a questo link: https://support.google.com/analytics/answer/6004245?hl=it

Come disabilitare i cookies

La maggioranza dei browser Internet sono inizialmente impostati per accettare i cookies in modo automatico. L'utente può modificare queste impostazioni per bloccare i cookies o per avvertire che dei cookies vengono mandati al dispositivo dell'utente medesimo.

Esistono vari modi per gestire i cookies.

L'utente può fare riferimento al manuale d'istruzioni o alla schermata di aiuto del suo browser per scoprire come regolare o modificare le impostazioni del suo browser.

In caso di dispositivi diversi (per esempio, computer, smartphone, tablet, ecc.), l'utente dovrà assicurarsi che ciascun browser su ciascun dispositivo sia regolato per riflettere le proprie preferenze relative ai cookies.

Per informazioni su come modificare le impostazioni dei cookies seleziona qui sotto il browser che stai utilizzando:

news-eventi

Nuovo direttivo nella Scuola di Sci di Forni Sopra

Elezioni ed avvicendamento nella direzione dei maestri di sci fornesi.

maestri sci forni di sopra 2020

 

Il 17 gennaio 2020 si sono svolte le elezioni per il Direttivo della Scuola Sci di Forni di Sopra. Lo "storico" direttore Bruno Comis ha lasciato la guida dei Maestri di Sci fornesi a Gianni Coradazzi. Comis continuerà l'attività nel gruppo supervisionando la scuola nel ruolo di Presidente. Vice Direttore sarà il maestro Thomas Veritti. Il nuovo Consiglio Direttivo neo eletto si completa con i Consiglieri Luca Cappellari e Filippo Cella.

La Scuola di Sci di Forni di Sopra è stata fondata nel 1971 da due maestri di sci fonesi: Italo Clerici e Bruno Comis e da una fornese di "adozione", l'olimpionica dello sci di fondo (Oslo 1952), atleta azzurra  Ildegarda Taffra, moglie del conosciuto giornalista sportivo Dante di Ragogna.
Dapprima in numero esiguo, successivamente i maestri di sci a Forni di Sopra si sono raddoppiati e moltiplicati, fino alla dimensione odierna, capace di soddisfare le esigenze della stazione turistica al cui servizio la scuola si è posta.

 

direttivo scuola sci fornidisopra 2020

La Scuola Sci di Forni di Sopra conta oggi una ventina di maestri e propone corsi collettivi, corsi per bambini, corsi agonistici, lezioni individuali, gare di fine corso, fiaccolate, snowboard, telemark e sci di fondo per ogni livello di sciatori, dai principianti agli agonisti esperti.

Contatti:

SCUOLA SCI MAESTRI

Scuola Italiana Sci Forni di Sopra

Via Tagliamento - Loc. Davost
33024 Forni di Sopra (Ud)
Tel.: +39 0433 88246
Fax.: +39 0433 88246
www.scuolascifornidisopra.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
 
MAESTRI SCI FORNI DI SOPRA gruppo1
 
 
Bruno Comis, Fondatore e Presidente della Scuola di Sci di Forni di Sopra:BRUNO COMIS PILIKI
 
 
 
 

UNA BANDIERA VERDE A PROMOTURISMO FVG!

L'esempio virtuoso del recupero di uno skilift dismesso.

Riciclo e riutilizzo di un impianto di risalita a Forni di Sopra.

Su un noto quotidiano friulano è apparsa una clamorosa "fake news" relativa ad un impianto di sci pubblico mai entrato in funzione a Forni di Sopra (in realtà si trattava di un fabbricato privato, denominato "Pineland", costruito ed abbandonato da oltre 50 anni). Una tale notizia, riportata addirittura in prima pagina, prima di essere scritta avrebbe meritato un sopralluogo o almeno una verifica da parte della giornalista.

Con una semplice telefonata in Comune, o all'ufficio di Promoturismo FVG si sarebbe potuto evitare un danno di immagine gratuito ad operatori, scuola di sci, associazioni e famiglie che vivono, con molta difficoltà, in montagna.

Tutti gli impianti realizzati a Forni di Sopra sono stati costruiti con la massima attenzione al dispendio di denaro pubblico. Gli impianti di risalita servono più piste contemporaneamente ed uno di questi è stato addirittura riciclato e riutilizzato, tanto che potrebbe fare da esempio nelle nuove linee guida sull'Economia Circolare.

skilift fornidisopra sciovia

Si tratta dello skilift (sciovia) che negli anni 80 era stato installato sul monte Jouf, nel comune di Maniago (PN) per poi essere dismesso per mancato utilizzo. Nel 2002, grazie ad un intervento di Promotur, tale impianto è stato recuperato ed installato nei campi scuola di Davost a Forni di Sopra, dove svolge tutt'ora il suo egregio compito di portare a monte gli sciatori per le lezioni della Scuola di Sci di Forni di Sopra.
Questa doveva essere la notizia...

Rimanendo in tema di impiantistica, merita citare l'esempio delle piste di sci che scendono dal Monte Crusicalas (2100 m, con le piste più alte della regione FVG assieme a Sella Nevea). Tali piste d'estate diventano importanti pascoli per il bestiame della Malga Varmost situata a 1750 metri di quota. La vegetazione che avanza ricoprendo i prati ed i greti dei torrenti è un fenomeno che interessa a pochi, ma preoccupa molto i montanari, cossì anche una pista di sci diventa un prezioso pascolo per un casaro che deve far pascolare mucche e greggi in montagna e vendere così i suoi prodotti alle persone che salgono in seggiovia.
Più che "bandiera nera", PromoturismoFVG meriterebbe la "Bandiera Verde" per consentire alle persone, in particolare ai giovani, di vivere ancora in montagna e contrastare così lo spopolamento dell'alto Friuli e la cura del territorio di cui tanto si legge...

 

varmost pascolo piste sci

 

 

Grande il successo per la prima edizione del Torneo di Calcio Balilla svoltosi a Forni di Sopra (UD) il 5 gennaio 2020

foto calciobalilla torneo fornidisopra

 

Sono state oltre 40 le coppie di giocatori di calcetto provenienti non solo dal triveneto ma anche da altre regioni d'Italia.

Il torneo, organizzato da "CampionsinFor", il gruppo di volontari coordinato da Gabriele Camilli, con la collaborazione del Comune di Forni di Sopra, e della Pro Loco di Ampezzo, si è tenuto nella palestra comunale.

Le sfide nella palestra comunale di Forni di Sopra, attrezzata con ben 12 campi da calcio balilla, sono partite alle ore 15 e sono continuate ininterrottamente fino oltre la mezzanotte, quando sono stati decretati i vincitori del torneo:
1^ coppia classificata DENNI-GIACOMINO
2^ DI STASI-FUCCHI
3^ ANDREA-LUCA
4^ CAPITANI-DE SANTIS
dal 5° all'8° posto (a pari merito) ANGELO-ANTIMO, PINO-MAX, BORTO-VALENTINA e VITTORIO-GABRIELE.

Il torneo di Calcio Balilla di Forni di Sopra è stato preceduto, sabato 4 gennaio, dalla seconda edizione del Winter Champions, il torneo di calcio a cinque. Vi hanno partecipato 12 squadre formate da 8 giocatori di elevato livello provenienti da Friuli e Veneto. Il torneo è stato vinto dai "Cinghios", una squadra composta da calciatori del campionato Carnico provenienti dalle squadre dell'Audax e del Cavazzo.

Questi due Tornei invernali hanno dato conferma dell'ottima forza organizzativa del gruppo ChampionsinFor, che già durante i tornei estivi anima Forni di Sopra, coniugando sport e divertimento per fornesi ed ospiti. La novità fornese del Calcio Balilla ha fatto conoscere la nostra località ad un pubblico nuovo, che ha molto apprezzato l'accoglienza e la location delle Dolomiti Friulane.

Visto il successo ottenuto, Gabriele Camilli ha già annunciato un torneo nazionale per l'estate 2020.

 gabriele camilli calcio balilla fornidisopra

 

Migliaia di metri cubi di legname schiantato da "Vaia" diventano energia pulita per Forni di Sopra.

TRONCHI BIOMASSA VAIA TELERISCALDAMENTO

Il legname non commerciabile diventa il combustibile naturale chiamato "Biomassa" che alimenta la centrale di teleriscaldamento.

Tronchi di taglia medio-piccola vengono macinati e trasformati in cippato, pezzetti di legno bruciati nella grande caldaia con potenza di 1800 KW. L'energia termica così prodotta riscalda l'acqua calda che alimenta il circuito di tele riscaldamento: un impianto di oltre due chilometri che porta il calore ai grandi fabbricati comunali (piscina, palestra, scuole, stabilimenti, centro anziani...) ed anche ad utenze private come alberghi ed abitazioni.

BIOMASSA VAIA TELERISCALDAMENTO 101

L'elevata potenza calorica della biomassa, ricavata dalla pulizia dei boschi e dagli schianti di Vaia, offre energia termica dallo straordinario valore ambientale: combustibile ecologico, rinnovabile e ricavato a Km. zero con la pulizia dei boschi locali.

Tre barriere per il controllo delle emissioni, tra le quali un grande filtro elettrostatico, garantiscono che il vapore emesso dal camino sia privo di polveri, fumo e particelle dannose, perfettamente in linea con la politica ambientale del Comune di Forni di Sopra certificato EMAS per la Gestione Ambientale.

La speciale coibentazione termica delle tubature permette un elevatissimo rendimento dell’impianto che in camera di combustione raggiunge la temperatura di 1000 gradi e che spinge acqua calda a 90° alle varie utenze collegate. La rete di tubature sviluppa una lunghezza di oltre 2 km, ma la potenza dell’impianto è tale che in futuro potrebbe fornire energia termica ad almeno metà delle abitazioni di Forni di Sopra.

Poco distante dalla Centrale comunale c'è anche un'altra potente caldaia a biomassa, quella dell'azienda Legnolandia che, recuperando il legno dagli scarti delle proprie lavorazioni, produce oltre 540 KW di energia termica pulita. Leggi di più...

Le centrali alimentate a biomassa, le centrali idro elettriche ed un impianto fotovoltaico presenti sui territorio, consentono a Forni di Sopra l'autosufficienza energetica per una buona parte dell'anno, energia ricavata esclusivamente da fonti rinnovabili per il benessere dei residenti, degli ospiti e dell'ambiente.

 

Qui alcune immagini della centrale di Tele-riscaldamento di Forni di Sopra, con evidenza del deposito di legname finora recuperato negli schianti di Vaia del territorio fornese:

TRONCHI BIOMASSA VAIA TELERISCALDAMENTO

 

TRONCHI BIOMASSA VAIA TELERISCALDAMENTO

Il complesso piscina - centro benessere e palestra, è uno degli stabilimenti riscaldati con gli schianti di Vaia:

centro sportivo fornidisopra piscina

ICE CARPET a Forni di Sopra

SFILATA ICE CARPET DIC 2019 FORNIDISOPRA

Evento organizzato dalla Pro Loco di Forni di Sopra nell'ambito del programma "Le Feste in Piazza".

Lunedì 30 dicembre 2019, a Forni di Sopra si è svolta "ICE CARPET …per le feste, Forni si veste!", sfilata a tema natalizio per interpretare la magica atmosfera invernale nei giorni di festa.

Hanno sfilato 13 modelle vestite con gli abiti confezionati dall'Atelier "Principiante", questi i temi presentati:

1_STELLA DI NATALE
È il nome dell’abito che Barbara indossa con il compito di aprire le danze.
Questo fiore è legato ad una antica leggenda ove si narra la storia di una bambina povera che voleva portare un dono a Gesù. Non potendo però permetterselo pianse talmente tanto che le sue lacrime, cadendo sull’erba secca, si trasformarono in meravigliose stelle rosse….
2_DONO DEI MAGI
La più bella storia al mondo, che tutti sicuramente conosciamo, racconta che in una notte magica di molti anni fa una stella era inseguita dai Re Magi. Ecco infatti Katia che ci presenta il prossimo abito intitolato appunto Dono dei Magi per riprodurre con l’oro il più prezioso significato del Natale.
3_CANDORE
Il fascino dell’inverno scaturisce sicuramente dal candore dell’atmosfera natalizia. Candore è l’abito che veste Loretta e che ci riporta alla mente il manto candido che silenzioso avvolge il nostro paesaggio; allo stesso tempo, con la sua luce, contrasta il buio della notte.
4_FIOCCO DI NEVE
L’eleganza di un fiocco di neve che scende leggiadro dal cielo non ha eguali. Giorgia, con altrettanta eleganza, riesce ad accendere nella nostra immaginazione una soave sembianza di nuvola composta da tanti fiocchi di neve che volteggiano nell’aria con singolare nobiltà….
5_BUFERA
Ma i fiocchi di neve possono a volte essere caratterizzati da movimenti vivaci che creano dei veri e propri turbinii. Nasce così Bufera, abito indossato da Asia e contraddistinto da innumerevoli trucioli di legno i quali, vorticando su se stessi, danno origine ad una simpatica bufera di neve.
6_VIN BRULÉ
Dopo i venti freddi di bufera cosa c’è di meglio se non riscaldarsi con un caldo Vin Brulé? Ecco qua Veronica ed il suo abito: Vin Brulé appunto…. Grazie al suo colore particolare ci lascia l’idea di una gradevole fragranza, tipica del vino caldo e di tutti gli aromi che lo impreziosiscono.
7_CALORE D’INVERNO
Nei paesi di montagna come lo è Forni di Sopra, la principale fonte di calore è il legno. Alice indossa 6 kg. di tubino in legno: materiale che infiamma, che ci fa pensare al fuoco, alla luce ed al calore che ci riscalda durante la stagione invernale…
8_ABETE STELLATO
Il legno dei nostri boschi proviene da faggi, larici, abeti… uno di questi ultimi si è vestito a festa per questa occasione, ed ha deciso di chiamarsi Abete stellato.
Alexia ce lo propone con l’intento di rituffarci nuovamente nella magia, e nella poesia, di questi giorni di festa.
9_ FULIGGINE
Accogliamo Nicole ed il suo abito Fuliggine, o “Ciàlin” in fornese. La fuliggine è parte integrante nei camini accesi delle nostre case durante l’inverno. Anche il fumo ha il suo…profumo! Nell’aria frizzante dei freddi giorni invernali, il fumo che esce dai camini profuma infatti tutta la valle pronta ad accogliere, dopo il buio della notte, la luce del nuovo giorno.
10_IL CIELO DELLE DOLOMITI
Eccolo il nuovo giorno che avanza con Diana. L’azzurro terso del cielo nel mattino assolato segna con un tratto molto netto e deciso il contrasto con le nostre candide ed innevate Dolomiti Friulane, Patrimonio Unesco. Uniche, affascinanti ed ineguagliabili grazie al loro inconfondibile colore rosa, l’Enrosadira, che all’alba introduce, e precede, il nuovo giorno.
11_CAPODANNO
Michela ci fa l’augurio per un sereno e felice anno. Ce lo augura attraverso tre colori:
il bianco che rappresenta il principio della fase vitale, esprime speranza per il futuro, e fiducia sia nelle persone che nel mondo in generale;
il verde che assume un significato molto positivo spesso utilizzato per rappresentare la fortuna nel senso generale del termine, la sua simbologia rimanda all'equilibrio totale, fatto di armonia e amore;
ed il rosso: simbolo dell'energia vitale sia mentale che fisica. L'uso di questo colore aiuta a combattere le energie passive infondendo una straordinaria forza di volontà.
12_DOLCE CARBONE
Nella notte dell’Epifania i bambini appendono la tradizionale calza ed attendono con trepidazione di trovarvi all’interno tante caramelle, tanti cioccolatini, tanti mandarini, tante noccioline…..a volte, qualcuno, trova anche un Dolce Carbone, come l’abito di Gabriella: nero come il carbone, ma dolce come lei!
13_CARTOLINA DI FORNI
Un antico lenzuolo di lino trasformato in un’opera artistica. Antichi borghi fornesi ricoperti di neve, durante le feste natalizie di tanti anni fa. Emozioni e nostalgia……. Questo capolavoro, frutto della fantasia e del lavoro di Annalisa con l’aiuto di Delia e con i disegni a mano libera di Angelo, conclude la nostra sfilata. Nella realizzazione degli altri abiti hanno collaborato Cinzia, Silvia, Francesca, Barbara, Daniela e Daniela.
 
Ringraziamo di cuore le nostre modelle che si sono messe a disposizione con piena fiducia in quanto quasi completamente ignare di cosa realmente andavano incontro.  Ringraziamo anche Babbo Natale che ha capito subito che qui c’era da divertirsi ed ha deciso di fermarsi a darci una mano.
Ringraziamo il Centro Ottico Cadore per aver dato un tocco di classe in piú ad ogni modella fornendo ad ognuna un paio di occhiali. In particolar modo ringraziamo il pubblico qui presente che ha reso tutto più gratificante e con il nostro più caloroso augurio di Buone Feste auspichiamo in una vostra divertente, rilassante e soddisfacente permanenza a Forni di Sopra, ai piedi delle nostre Dolomiti Friulane.

Foto della sfilata:

View the embedded image gallery online at:
https://www.fornidisopra.it/8-articoli-news.html#sigProIdbd93dfc0c9